Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Commissione di vigilanza

La Commissione Comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo è competente, anche ai fini del rilascio delle autorizzazioni di cui agli artt. 68 e 69 del T.U.L.P.S., all’espressione dei pareri in ordine ai seguenti locali o impianti di pubblico spettacolo e trattenimento:

- locali cinematografici e teatrali e spettacoli viaggianti con capienza fino a 1300 spettatori;

- altri locali ed impianti di pubblico spettacolo o trattenimento con capienza fino a 5000 spettatori;

- attrezzature da divertimento meccaniche o elettromeccaniche che comportano sollecitazioni fisiche degli spettatori o del pubblico inferiori o pari ai livelli indicati con Decreto del Ministero dell’Interno.

Rientrano nel campo di applicazione delle presenti norme quali “altri impianti di pubblico spettacolo e trattenimento” anche le manifestazioni a carattere temporaneo.

Devono ritenersi, invece, escluse dal campo di applicazione delle presenti norme le manifestazioni a carattere temporaneo e gratuito che si svolgano in luoghi all’aperto, non delimitati e privi di strutture destinate allo stazionamento del pubblico, e per le quali sia previsto l’utilizzo di palchi o pedane per gli artisti di altezza non superiore a 80 cm e di attrezzature elettriche, comprese quelle di amplificazione sonora, purché installate in aree non accessibili al pubblico.

In relazione ai locali ed agli impianti di cui al comma 1, la Commissione, in particolare:

a) esprime il parere sui progetti di nuovi locali e impianti di pubblico spettacolo e trattenimento, o di sostanziali modifiche a quelli esistenti;

b) verifica le condizioni di solidità, di sicurezza e di igiene dei locali cinematografici e teatrali e degli spettacoli viaggianti con capienza compresa tra 201 e 1300 spettatori e degli altri locali e impianti con capienza compresa tra 201 e 5000 spettatori ed indica le misure e le cautele ritenute necessarie sia nell’interesse dell’igiene che della prevenzione degli infortuni;

c) accerta la conformità alle disposizioni vigenti e la visibilità delle scritte e degli avvisi per il pubblico prescritti per la sicurezza e per l’incolumità pubblica relativamente ai locali cinematografici e teatrali ed agli spettacoli viaggianti con capienza compresa tra 201 e 1300 spettatori, e relativamente agli altri locali ed impianti con capienza compresa tra 201 e 5000 spettatori;

d) accerta, ai sensi dell’art. 4 del D. Lgs. n. 3/1998, anche avvalendosi di personale tecnico di altre amministrazioni pubbliche, gli aspetti tecnici di sicurezza ed igiene al fine della iscrizione nell’elenco di cui all’art. 4 della L. n. 337/1963;

e) controlla con frequenza che vengano osservate le norme e le cautele imposte e che i meccanismi di sicurezza funzionino regolarmente, suggerendo all’autorità competente gli eventuali provvedimenti.

Nei casi di cui ai commi precedenti la Commissione esprime un parere obbligatorio e vincolante.

Per i locali  e gli impianti con capienza complessiva  pari o inferiore a 200 persone, ai sensi dell’art. 4 comma 1  lett. e) del Decreto del Presidente della Repubblica, 28 maggio 2001, n.311 e ss.mm, le verifiche  e gli accertamenti  sono sostituiti,  ferme restando le disposizioni sanitarie vigenti,  da una relazione tecnica  di un professionista  iscritto  nell’albo degli ingegneri e nell’albo dei geometri che attesta  la rispondenza del locale o dell’impianto alle regole tecniche  stabilite con decreto del Ministro dell’Interno.

Nel caso in cui si svolgano manifestazioni e spettacoli, quali fiere, sagre e simili, che prevedono l’installazione di attrezzature o di particolari dispositivi di sicurezza, il titolare/responsabile dell’organizzazione deve produrre idonea documentazione da sottoporre all’esame preventivo della Commissione, al fine di ordinare eventuali prescrizioni

 

COMPOSIZIONE

 

MODULISTICA E DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

Allegato 1 - istanza per manifestazione 

Allegato 2 - Istanza apertura locale pubblico spettacolo 

Allegato 3 - Elenco documenti per manifestazione temporanea 

Allegato 4 - Elenco documentazione per apertura locale 

COSTI

Pagamento dei diritti di segreteria di euro 154,96 che deve essere effettuato nel seguente modo:

-          Su c/c nr. 12508891 intestato a Comune di Villa San Giovanni Servizio Tesoreria causale diritti di segreteria;

-          Con bonifico tramite il codice IBAN IT90F0760116300000012508891 intestato a Comune di Villa San Giovanni servizio Tesoreria - causale diritti di segreteria nome ditta.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

 

Città di Villa San Giovanni

Palazzo San Giovanni - Via Nazionale 625 Seg. Affari Generali e Protocollo

 Via Marconi - Sett. Tecnico Urbanistico, Ragioneria e Tributi
Email e Posta Elettronica Certificata:
► UFFICIO PROTOCOLLO    protocollo.villasg@asmepec.it
► UFFICIO DEMOGRAFICI  demografici.villasg@asmepec.it

► ATTIVITA' PRODUTTIVE  ufficioattivitaproduttive.vsg@asmepec.it

► SERVIZIO TRIBUTI         ufficio.tributi.villasg@asmepec.it

contenuti@comune.villasangiovanni.rc.it (posta ordinaria)

 

CODICE FISCALE  80003650803

  

 

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.944 secondi
Powered by Asmenet Calabria